5 mins read

Bisceglie, brutta sconfitta: Lucca e Luperini stendono i neroazzurri (3-1)

Prima sconfitta del Bisceglie targato Papagni, dopo i due pareggi di fila contro Avellino e Turris, al termine di una partita in cui i pugliesi hanno il merito di portarsi in vantaggio, ma poi subiscono la rimonta del Palermo. Neroazzurri fermi a quota 17 punti in piena zona play-out, rosanero che salgono a quota 30 riaffacciandosi in zona play-off.

Le formazioni:

Tra le fila di casa, mister Boscaglia conferma per 7/11 l’undici di base reduce dalla sconfitta di domenica scorsa contro l’Avellino; uniche eccezioni Crivello, Santana, Rauti e Lucca in luogo rispettivamente di Doda, Broh, Kanoute e Valente (quest’ultimo arretrato al posto di Sataniti a supporto dell’unica punta Lucca).

Consueto 3-5-2 per il Bisceglie di mister Papagni, con alcune novità importanti nell’undici titolare. Torna Spurio fra i pali, preferito a Russo; in difesa esordio dal primo minuto per Bassano al posto di Vona; a centrocampo spazio per Maimone al posto di Romizi; in attacco Rocco (al posto di Cecconi) e Sartore formano la coppia d’attacco.

La partita:

Buon avvio dei padroni di casa che mantengono il pallino del gioco e dimostrano una buona personalità.
Al 4’, primo acuto del match di marca rosanero con De Rose, la cui conclusione termina abbondantemente a lato.
Il Palermo fa la partita, ma alla prima vera occasione (7’) gli ospiti passano: lancio lungo di Bassano che pesca Rocco sul filo del fuorigioco; il calciatore neroazzurro stellato, a tu per tu con Pelagotti, firma il vantaggio, calciando la palla all’angolino alla sinistra di Pelagotti.
Parziale sull’1-0 per la formazione ospite.

Nonostante il vantaggio ospite, il Palermo continua a fare la partita e a mantenere il pallino del gioco in mano, rendendosi nuovamente pericoloso all’11’ con Valente su calcio di punizione dal limite, conclusione di poco a lato.

Al 14’, arriva la rete del pareggio dei padroni di casa: cross di Santana dalla fascia sinistra, testa di Priola in tuffo che involontariamente serve Lucca, abile a depositare la palla in rete con un tap-in vincente che supera Spurio. Parziale sull’1-1.

Al 28’ occasione Bisceglie: punizione dal limite di Cittadino, cross respinto da Pelagotti, sulla ribattuta tiro di prima intenzione di Pedrini bloccato in due tempi dall’estremo difensore di casa.
Un minuto più tardi, sul capovolgimento di fronte, arriva la replica dei rosanero con Rauti, il cui tiro rasoterra viene deviato da Spurio in corner.

Al 32’, occasionissima per il Palermo: Cittadino perde ingenuamente palla in fase di impostazione, Lucca la recupera, entra in area, ma calcia incredibilmente a lato.
Cinque minuti più tardi, arriva la rete del vantaggio rosanero: cross dalla sinistra di Santana per il colpo di testa preciso di Luperini che insacca alla sinistra di Spurio.
Parziale sul 2-1 ora.

Nel finale di primo tempo non accade più nulla con i padroni di casa che si limitano ad abbassare i ritmi di gioco e a controllare il vantaggio.
Si va, dunque, a riposo sul risultato di 2-1 per la formazione siciliana.

Da annotare, a margine, le ammonizioni a Cittadino (10’), De Rose (27’), Lucca (40’), Altobello (45’) e Rocco (45’+1) per gioco falloso.

L’avvio di secondo tempo vede sempre la formazione rosanero fare la partita e mantenere in mano il pallino del gioco, come successo per lunghi tratti della prima frazione di gioco.
Al 47’ occasione per il Palermo: cross ancora una volta di Santana che trova il colpo di testa in area di Lucca, palla di poco alta sopra la traversa.
Al 49’, ancora un’occasione per i padroni di casa con Rauti, la cui conclusione dalla distanza termina fuori.
Neanche un giro di lancette ed arriva la replica degli ospiti con Pedrini; conclusione al volo dalla distanza imprecisa.
Quattro minuti più tardi, sono ancora gli ospiti a cercare di impensierire il portiere di casa: Sartore recupera palla e calcia dalla distanza, palla alta.
Al 56’ doppia sostituzione per mister Papagni: fuori Pedrini e Maimone rispettivamente rilevati da Mansour e Romizi.

A cavallo del quarto d’ora di gioco, doppia occasione da goal per il Palermo con Luperini prima (inzuccata di testa a lato su cross di Accardi) e Valente poi (conclusione alta su errore di Spurio); nulla di fatto.

Tra il 65’ e il 70’ girandola di sostituzioni: Cecconi al posto di Rocco per il Bisceglie, Marconi e Kanoute al posto rispettivamente di Santana e Rauti per il Palermo.
Al 73’ occasione Palermo: Lucca recupera palla e si lancia da solo in contropiede, conclusione dal limite dell’area a lato.

All’82’, ultimi due cambi per i rosanero: Broh e Martin subentrano a Palazzi e Luperini.

Un minuto più tardi arriva la terza rete dei padroni di casa: cross di Martin sugli sviluppi di un corner, rimpallo che favorisce Lucca che, da buona posizione, trafigge Spurio.
Parziale sul 3-1 per la formazione siciliana.

All’89’ ultimi due cambi anche per i neroazzurri: dentro Musso e Gilli al posto di Sartore e Tazza.

Negli ultimi 10’, recupero compreso, non succede più nulla con i padroni di casa che si limitano a controllare il doppio vantaggio senza correre rischi.
Finisce così: Palermo – Bisceglie 3-1.

A cura della redazione sportiva di Mediasud.Tv

– Nicola Frisullo-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *