1 min read

L’Occidente e le sue promesse da soldato semplice

Condannare Vladimir Putin è scontato: chi mai potrebbe approvare l’uso delle armi?
Difficile tuttavia, ammettere le promesse mancate e rinnegate dall’occidente nei confronti dell’ex Unione Sovietica.
Der Spiegel, il più autorevole settimanale tedesco, con coraggio l’altro giorno ha pubblicato integralmente un documento firmato a Bonn il 6 marzo 1991, dai massimi rappresentanti dei ministeri per gli esteri dell’America, la Gran Bretagna, la Francia e la Germania. Il suo contenuto, a quanto pare asseverato anche dal cancelliere Helmut Kohl, fu notificato oltre che a Gorbaciov alla Polonia e ad altri paesi dell’est europeo che avevano manifestato la volontà di aderire Al patto Atlantico. La decisione sanciva solennemente l’impegno della Nato a non estendersi oltre il fiume Elba che taglia di netto l’Europa centrale: un Ricco corso d’acqua lungo oltre 1000 km che emblematicamente ricorda il nostroRubicone.
Chi scagliò mai contro l’adultera la prima pietra?

L’opus Pro Vac No Pass

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *