2 mins read

Tiz – Tiziano De Palma a “Fever of Bari”: “Giusto il ritorno di Auteri. Mercurio patrimonio da salvaguardare!”

Il comico e conduttore radiofonico, Tiziano De Palma, è stato ospite della trasmissione “Fever of Bari”, ideata e condotta dal giornalista Marcello Mancino, in onda sulle frequenze di Media TV.

In primo luogo, l’ospite ha tentato di individuare la causa del rendimento pressoché insufficiente, nelle ultime settimane, dei “galletti”.

?“Dopo aver seguito gli ultimi minuti di Bari-Palermo, sono certo che non si tratti di una questione atletica, bensì di testa.
I calciatori devono comprendere, talvolta, che basta veramente poco per riaccendere l’entusiasmo tra i tifosi ed uscire, di conseguenza, dalla crisi.”

De Palma ha raccontato alcuni dettagli della sua carriera, svelando un retroscena sugli sviluppi del suo percorso lavorativo.

?“Il momento di svolta della mia carriera è stata, senza dubbio, l’incontro con Lino De Nicolò, col quale ho condiviso esperienze in molteplici emittenti televisive.

In pochi lo sapranno, ma il mio lavoro ‘principale’ è l’allenatore; attualmente, alleno una squadra giovanile e fra non molto, avrò il patentino per allenare in Serie C.”

A causa delle ultime vicissitudini nell’ambiente Bari, si percepisce, tra la gente, una scarsa fiducia nella squadra e un clima pessimistico in vista dei play-off.

?“Per il mio modo di essere, ho sempre preferito focalizzarmi sul presente e non guardare oltre. L’esito dei playoff è imprevedibile, perciò non comprendo l’utilità di fasciarsi, anzitempo, la testa”.

La novità degli ultimi giorni è il ritorno sulla panchina di mister Gaetano Auteri.

“Sono sempre stato un sincero sostenitore del mister e credo fortemente nella sua idea di calcio.
Ritengo sia stata la scelta giusta, sono fiducioso in ottica playoff.”

Protagonista delle ultime settimane, il baby talento Giovanni Mercurio, che con il suo goal ha dato il via alla rimonta contro i rosanero.

“Mi sono accorto subito delle sue qualità, il bravo giocatore si riconosce dal tocco palla. Il fattore anagrafico non mi interessa e ritengo che nella prossima stagione debba essere, obbligatoriamente, inserito al centro del progetto, indipendentemente dalla categoria.”

Servizio a cura della redazione sportiva di Mediasud.Tv

– Pierpaolo Schirone –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *