3 mins read

A Roberto Pansini il prestigioso incarico di Ambasciatore “DOVE” dei Pugliesi Nel Mondo

Il Presidente di Fondazione Italy Dott. Massimiliano Ferrara ha nominato Roberto Pansini Ambasciatore DOVE dei Pugliesi Nel Mondo” e contestualmente consegna il logo DOVE personalizzato per l’incarico.
Il Dirigente ha espresso tutta la soddisfazione e di essere molto onorato di avere Roberto come compagno in questa nuova avventura, ed è certo che la sua presenza apporterà un importante contributo alla missione di Fondazione ITALY e di DOVE – Dove Vivo all’Estero: il portale di chi ama l’Italia!
E’ doveroso sottolineare che l’incarico di Ambasciatore viene ricoperto a titolo totalmente gratuito e non è previsto nessun tipo di rimborso, diaria o supporto spese. E’ necessario ricordare che gli unici interessi in campo ricoprendo questo incarico sono l’amore per la propria terra, per le proprie tradizioni e lo sconfinato legame ai propri corregionali.
Roberto Pansini nasce e risiede a Molfetta, in provincia di Bari.
Negli anni si distingue per il suo profuso impegno, prestando anche le sue competenze ad attività sociali e di promozione del territorio con l’Associazione Oll Muvi, di cui è presidente, iscritta all’albo dei Pugliesi nel Mondo della Regione Puglia. Nasce così il brand “I Love Molfetta”, oggi conosciuto in tutto il mondo. Proprio a seguito delle attività di Oll Muvi ha conseguito una serie di benemerenze associative: tra queste è diventato consigliere del CGPM, Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo della Regione Puglia, delegato CIM – Confederazione Italiani nel Mondo per la Regione Puglia ed è stato nominato Honorary Member della Società Madonna dei Martiri di Hoboken, nel New Jersey (USA).
Da oltre 20 anni è impegnato in favore delle comunità di emigrati italiani nel mondo, valorizzando il “Made in Italy” sia dal punto di vista culinario sia della ricchezza delle tradizioni. Nel tempo ha costruito un ponte virtuale tra le terre lontane e la Puglia, contribuendo anche ad alimentare un turismo di ritorno notevole, oltre che a rafforzare il senso di appartenenza.
Si è distinto per operazioni di beneficenza realizzate negli anni mostrando una dedizione costante nel promuovere le tradizioni italiane e pugliesi al di là dell’oceano, specie nel Nord America. Suo è un progetto sfociato nel documentario dal titolo “Illuminiamo la tradizione” (We Light The Tradition), un corto della durata di 58 minuti vincitore di ben 3 Award Internazionali nei festival di cinema tra Spagna, USA e Italia.
Collabora da quasi un ventennio con le associazioni pugliesi sparse nel mondo, importanti le presenze sia nel New Jersey sia in Argentina per mantenere sempre vive le tradizioni tramandate di generazione in generazione, oggi custodite da oriundi di terze e quarte generazioni.
L’unione e la collaborazione tra gli italiani, espatriati e non, i discendenti degli italiani e amanti dell’Italia e dell’italianità è fondamentale per poter tutelare sempre più la nostra amata patria, i nostri valori, l’amore per la terra nativa, così come per essere d’aiuto alle e tra le nostre comunità ovunque presenti nel mondo, valorizzarle e rafforzarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *