2 mins read

Bari, che ti succede?

 La Casertana sbaglia l’impossibile nella ripresa, è 1-1 al San Nicola. Nella trentunesima giornata di campionato, nell’ennesimo turno infrasettimanale di campionato, il Bari viene “graziato” dalla Casertana che, nella seconda parte del match, si divora il vantaggio in due nitide occasioni. Ennesima prova senza “attributi” di un Bari che preoccupa, e non poco non solo per la posizione di classifica, ma, soprattutto, in ottica playoff. Le formazioni: Rispetto al match di Sabato a Terni, tre cambi nel Bari di mister Carrera: Marras, Antenucci e D’Ursi titolari al posto di Bianco, Candellone e Rolando. Sul fronte campano, mister Guidi schiera i suoi con il 4-3-3 con il tridente Turchetta, Cuppone e Pacilli. La partita. Giornata di sole ma con un vento gelido siberiano in un San Nicola, ahimè, vuoto. La partenza è incoraggiante per i padroni di casa; al 2’, Maita colpisce il palo direttamente da calcio d’angolo e al 7’ Cianci, tiro a botta sicura, Avella si supera. I pugliesi vanno in vantaggio al 25’ con D’Ursi che, si mette in proprio, tiro a giro di destro sul secondo palo che supera il numero uno campano, nonostante, questi, riesca a toccare il pallone. “Galletti” controllano il match, al 40’, in un contrasto di gioco, si fa male Sarzi Puttini che esce, al suo posto Sabbione. Al primo, dei tre minuti di recupero, il neo entrato commette l’ennesimo errore del suo campionato, perdendosi la marcatura di Carillo, che di testa, solo in area piccola, batte l’incolpevole Frattali. La ripresa inizia subito il cambio di Rolando per D’Ursi, primo quarto d’ora, piuttosto deludente dei padroni di casa, poi a cavallo tra il 60’ ed il 65’ due “fiammate” con un tiro a giro di Antenucci su cui è molto bravo Avella a distendersi e a deviare in corner; successivamente, è l’ex Reggina a provarci, da sinistra a destra con un bel tiro, nuovamente respinto dal numero uno sopra la traversa. Bari votato in attacco che “rischia” tantissimo al 75’ con Turchetta che, anziché servire un suo compagno solo in area piccola, calcia d’esterno fuori divorandosi il vantaggio. In contropiede, al 90’, incredibile l’occasione che Rosso si divora solo davanti a Frattali sciupando la vittoria che consente al Bari un pareggio dopo due sconfitte consecutive. La domanda che tutti, addetti ai lavori e tifosi, si pongono è: Bari, che ti succede?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *