Catanzaro-Bari: match report pre partita
4 mins read

Catanzaro-Bari: match report pre partita

I risultati della 26^ giornata del campionato di Serie BKT vedono il Bari di Iachini uscire sconfitto nello scontro esterno contro il Sudtirol per 1-0, gol ottenuto dal rigore battuto da Casiraghi al 60’.

Il numero diciassette del Sudtirol si conferma così il secondo miglior marcatore del campionato con ben tredici gol segnati, in testa alla classifica Pohjanpalo del Venezia a quota quattordici reti.

Ciò che ha reso la partita disputata a Bolzano una delle più brutte prestazioni della squadra è stata la totale assenza di tiri in porta per novantasei interi minuti di gioco.

Il portiere Poluzzi, classe ’88, non conosce la benché minima emozione di un’azione gol da parte della compagine biancorossa.

Buona la prestazione del Sudtirol che con unghie e denti difende il risultato ottenuto.

Il fine settimana si è chiuso con alcune polemiche createsi durante ed a fine gara: nello specifico parrebbe esserci stato un giocatore biancorosso che al termine del match ha intimato alla curva del Bari di tacere.

Sul web si sono divulgati i nomi di Benali e Sibilli, ma alcuna conferma effettiva di quanto accaduto è arrivata.

L’unica certezza presente è una storia Instagram di Benali nella quale si estranea totalmente dalle false voci divulgate.

L’altro aneddoto finito nel polverone mediatico riguarda il gesto di Emmanuele Matino negli ultimi minuti della partita; il giocatore del Bari ha spintonato un piccolo raccattapalle che, secondo lui, tentava di perdere tempo.

Anche in questo caso son giunte le scuse del giocatore che si è pentito del gesto fatto ma ha recriminato ad alcuni tifosi di essere stati eccessivi nell’aver augurato la sua morte solo perché napoletano.

I polveroni non son mai serviti a granché, perciò adesso la squadra di Iachini deve dimostrare la propria forza e caparbietà nell’incassare la settimana sconfitta del campionato trovando in essa la spinta per riscattarsi nel turno infrasettimanale che vedrà la squadra giocare contro il Catanzaro martedì 27 febbraio alle ore 20:30.

Il Catanzaro attualmente occupa la sesta posizione in classifica a quota quarantadue punti, mentre il Bari si trova in decima posizione a trentatre punti.

La squadra di mister Vivarini nella scorsa giornata di campionato ha affrontato il Cittadella battendolo per 1-2.

A segno Iemmello con una doppietta al 19’ e 56’ e Baldini del Cittadella su calcio di rigore al 29’.

Le statistiche del match contro il Cittadella mostrano un Catanzaro predominante nella fase di possesso palla, cinque tiri in porta, quattro respinti, un fuorigioco, diciassette falli subiti e quattro ammonizioni: Scognamillo, Veroli, Biasci e Brignola.

Per quanto riguarda il Bari, nella partita contro il Sudtirol ha registrato il 41,4% di possesso palla, un unico tiro in porta, due respinti, un fuorigioco, diciannove falli subiti ed un’unica ammonizione: Benali.

I precedenti tra le due squadre vedono su diciannove partite disputate in trasferta il Bari vittorioso sole due volte, dieci son stati i pareggi e sette le sconfitte per un totale di nove reti segnate e diciassette subite.

Per quanto riguarda i moduli di gioco utilizzati dai due allenatori, avremo per Vivarini un 4-4-2.

Qualora l’allenatore del Catanzaro dovesse riproporre in campo la medesima formazione schierata contro il Cittadella troveremmo: Fulignati tra i pali; Situm, Scognamillo, Antonini e Veroli in difesa; Sounas, Verna, Petriccione e Vandeputte a centrocampo; Iemmello ed Ambrosino in attacco.

Il Bari di Iachini si dimostra imprevedibile in quanto contro il Sudtirol ha schierato una formazione che ha lasciato interdetti i più.

Qualora l’allenatore biancorosso dovesse riproporla avremmo sempre un 4-3-1-2 con Brenno tra i pali; Dorval, Di Cesare, Vicari e Ricci in difesa al posto di Guiebre le cui prestazioni nello scorso match non hanno eccelso; Acampora, Benali ed Edjouma a centrocampo; Sibilli dietro Puscas e Kallon.

Con Iachini ogni stravolgimento nella formazione è lecito.

Occorrerà attendere qualche ora prima del match per capire chi in modo effettivo partirà dal primo minuto.

L’appuntamento rimane fissato a martedì 24 febbraio alle ore 20:30 per Catanzaro-Bari allo Stadio Nicola Ceravolo.

Claudia Santoro

Grafiche: Mariavittoria Ladisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *