2 mins read

Cristian Galano a “Fever of Bari”: “Un ritorno a Bari? Non ci penserei due volte. Questa piazza rappresenta tanto per me.”

Nel corso della trasmissione calcistica “Fever of Bari”, ideata e condotta dal giornalista, nonché Direttore della redazione sportiva di Mediasud.tv, Marcello Mancino, è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni l’ex calciatore del Bari, attualmente in forza al Pescara, Cristian Galano.

L’ex beniamino della tifoseria biancorossa, autore di quarantuno marcature nel capoluogo pugliese, si è raccontato apertamente durante la nostra intervista. Per quanto concerne un suo ritorno, si è così espresso:

? “Questa piazza ha rappresentato e rappresenta, tuttora, tanto per me e non nascondo che, se capitasse l’occasione, non ci penserei due volte a tornare. In questa città ritengo di averci messo anima e cuore e spero, un giorno, di lasciare un’impronta ancora più decisa. Tuttavia, rimango un calciatore del Pescara e devo comprendere i piani della società.“

Successivamente è stato fatto notare al calciatore come, nell’arco della sua carriera, alcuni gli avessero additato la mancanza di personalità. Non è mancata la sua replica.

? “Ciò non corrisponde al vero, sono anni che dimostro il mio valore. Ho fatto quasi ottanta gol da esterno, cosa devo fare di più?
Quest’anno sono stato messo da parte e non ho avuto modo di ripetere i numeri dell’anno scorso, ho sentito meno la fiducia e la mia qualità di gioco ne ha chiaramente risentito. Ad ogni modo, mi sono sempre allenato al massimo, ma gli allenatori susseguitisi in riva all’Adriatico, in questa annata, hanno attuato sistemi di gioco avulsi dalle mie caratteristiche.”

Durante la sessione di mercato invernale, il giocatore pugliese è stato insistentemente accostato alla società di Luigi De Laurentiis, voci che il diretto interessato, qualche mese dopo, ha tenuto a respingere.

? “Nulla di reale e concreto, semplici rumors di mercato.”

L’esterno ha, infine, analizzato il percorso che dovrà affrontare il Bari per poter giungere in finale playoff e lottare per la promozione.

? “D’ora in avanti alla squadra toccheranno sfide ravvicinate e impegnative e bisognerà gestire al meglio i mezzi a disposizione. Il gioco di Auteri richiede un elevato dispendio di energie, perciò sarà fondamentale mantenere un’adeguata condizione fisica, che permetta ai giocatori di qualità di non perdere lucidità nei momenti clou. Giocando con la stessa mentalità di Mercoledì, può assolutamente andare fino in fondo.”

A cura della redazione sportiva di Mediasud.tv

– Pierpaolo Schirone –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *