2 mins read

De profundis” Bari: al San Nicola vince la Viterbese (0-1) squadra senz’anima e attributi

Al San Nicola, più che ad assistere ad una partita di calcio, è sembrato un funerale, tra l’altro annunciato.

I laziali ottengono tre punti vitali in chiave salvezza, i pugliesi, raccolgono un solo punto nell’ultima disastrosa settimana.

Si attendono comunicazioni, aggiungo urgenti, dalla società.

Le formazioni:

Bari decimato dalle assenze con mister Auteri che cambia modulo tattico (3-5-2) con Citro e D’Ursi in attacco e Marras, a sorpresa, in panchina.
I laziali, invece, con il loro modulo tattico 4-3-3, arrivano in Puglia dopo la vittoria nel turno infrasettimanale con la Turris.
Tra i gialloblù non ci sono entrambi i due ex, De Falco e Scalera, due “casi spinosi” fuori rosa.

La partita:

Nell’insolito orario delle 12:30, i padroni di casa provano a far la partita ma i ritmi sono, quasi sempre, molto bassi.
La prima occasione degna di nota è con Semenzato al 3’ il cui tiro è bloccato a terra da Daga.
Ci prova D’Ursi due minuti più tardi, stesso epilogo del precedente tiro parato dal numero uno ospite.
Nel primo quarto d’ora i biancorossi ci provano con convinzione, ma le conclusioni di Maita e Ciofani non inquadrano la porta.
La partita non decolla, gli ospiti non si scoprono e al 35’ i pugliesi perdono, pure, Citro che esce in barella; al suo posto entra Candellone.
Per il numero venti, ex Frosinone, si teme un brutto infortunio.

Dopo due minuti di recupero finisce il primo tempo: 0-0.

Alla ripresa, il Bari crea una importante palla gol al 55’: su assist di Maita, dalla destra, arriva di testa D’Ursi che sfiora il palo dando l’illusione del gol.

Alla prima azione offensiva, gli ospiti sfiorano il gol: assist di Tounkara per Besea che trova la risposta di Frattali.
A cavallo della mezz’ora il Bari ha due chance con Semenzato e Bianco, ancora una volta manca la cattiveria sotto porta per passare in vantaggio, il quale, invece, arriva per i laziali a sette minuti dal novantesimo, su corner, con il colpo di testa vincente di Murilo.
Non accade più nulla se non il “de profundis” biancorosso.
Al San Nicola il finale è Bari-Viterbese 0-1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *