1 min read

Il cavallo senatore

Il cavallo senatore.
Quasi 2000 anni fa il sanguinario imperatore romano Caligola, avrebbe preso una decisione alquanto bislacca: si dice che elesse senatore Incitatus il suo cavallo preferito.
Fino a qualche tempo fa gli storici hanno sostenuto che tale bizzarra decisione, nascondesse un messaggio. Caligola detestava e denigrava la sua classe politica. Per questo, a suo giudizio, un cavallo sarebbe stato più giudizioso dei suoi senatori. Oggi gli studiosi ci offrono un’altra giustificazione. Caligola era ammalato di saturnismo, pericolosa malattia i cui primi sintomi sono le allucinazioni, ma può portare alla completa follia. Si dirà, cose d’altri tempi. Appare impossibile oggi come oggi, che un politico o un amministratore possa nominare il suo cavallo prediletto ministro dell’agricoltura o assessore regionale alla sanità. Attenzione però, il saturnismo è una patologia ancora molto frequente. Può essere causata anche dall’ingestione di bevande o alimenti ricchi di piombo. Fra questi pare il pesce e i frutti di mare. Si ponga attenzione anche nei contenitori in cui si è soliti conservare cozze pelose ostriche datteri tartufi di mare e crostacei vari. Preferite contenitori di vetro o di porcellana. Se siete soliti comprarne in gran quantità, o magari ve ne regalano proprio tanti, metterli in vasca da bagno può essere un’idea.
L’opus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *