1 min read

Le condanne invisibili.

Le condanne invisibili.

La nota blogger italo americana Rosy Canale, afferma che nello scorso anno le truffe via internet sono aumentate del 600%. Nell’ambito della Cyber Crime non mancano i raggiri di carattere finanziario. Chi non ha mai letto quei mirabolanti annunci che promettono di moltiplicare i nostri investimenti in tempi assai brevi?
Nei nostri tribunali tutti i giorni piovono sentenze di condanna per cyber truffatori che non dormono la notte per fregarci danaro. Perché vengono risparmiati dalla gogna mediatica? Perché non circolano adeguatamente certe notizie? Perché tante sentenze restano invisibili? Darne pubblicità servirebbe soprattutto a contenere le vittime di tanti inganni.
Il nostro codice penale inoltre consente ai giudici di integrare la condanna con una pena accessoria: in questi casi potrebbe essere la pubblicazione della sentenza a spese del condannato. Quindi anche un modo alternativo per sostenere piccole entità editoriali di carattere locale.
Perché non sottoporre alla dura legge del contrappasso questi dannati malfattori capaci di ordire infernali raggiri?
L’opus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *