3 mins read

Sotto la pioggia, il Bari lotta e vince con merito: battuto un guardingo Catanzaro (1-0)

Il Bari ottiene la seconda vittoria consecutiva e sale al secondo posto, in solitaria, alle spalle della Ternana. Sotto una fittissima pioggia i ragazzi di Auteri disputano la miglior partita della stagione per attenzione, fisicità e volontà. La squadra calabrese ha dimostrato di esser in salute ma ha creato pochi pericoli alla porta di un attento Frattali. A decidere il match un super gol di Mirko Antenucci, sempre più decisivo e leader nel giorno della sua 500’ partita da professionista.

minuto di silenzio per il compianto Diego Armando Maradona

Le formazioni:

Mister Auteri ripropone la stessa difesa ed attacco di Caserta, cambiando solo a centrocampo De Risio, al posto di Bianco, al fianco di Maita. Ci si aspettava Montalto dal primo minuto, invece, è D’Ursi a partire titolare. Anche sul fronte ospite, mister Calabro (ex Virtus Francavilla) conferma i suoi con il modulo tattico 4-3-1-2 con Di Massimo e Di Piazza coppia d’attacco.

La partita:

Pugliesi subito padroni del campo e al 10’ ci prova subito Maita ( sarà il migliore in campo) con un poderoso tiro dai venticinque metri che impegna Baduani alla respinta con i pugni. Al 22’ primo cambio per i pugliesi: Marras accusa un fastidio muscolare, entra Citro che ha, finalmente, più di un ora di gioco per potersi ritagliare spazio in questo Bari. Maita, sempre lui, al 25’ chiude un bel triangolo con D’Ursi, il tiro finisce di poco fuori. Al 31’ il numero quattro biancorosso scambia nello stretto con Antenucci, tiro che sfiora il palo. Un minuto più tardi è decisivo il portiere giallorosso su un gran tiro di De Risio. Al 43’ una occasione non sfruttata a dovere dai “galletti”: Citro è bravo ad andar via e si trova in area di rigore, ma non calcia in porta preferendo l’assist per D’Ursi su cui chiude la difesa. Finisce, così, 0-0 un primo tempo di chiara marca barese a cui è mancato il guizzo vincente. La ripresa segue quanto accaduto nella prima frazione: Bari in attacco ma attento a non concedere ripartenze. Al 53’ Citro serve un ottimo assist per Antenucci, colpo di testa che trova preparato Branduani alla deviazione in corner. È la giornata di Maita, piede caldo e prestazione super: al 56’ tiro che trova anche una deviazione di Riccardi, numero uno calabrese salvato dalla traversa. È il preludio al gol che arriva cento secondi più tardi; Antenucci, ripete la prodezza contro la Juve Stabia, con un tiro a giro che va nel “sette”. Inizia la girandola di sostituzioni, Antenucci al 70’ cerca il bis ma Branduani risponde ancora una volta in corner. Ci prova il Catanzaro nel finale senza creare nessun pericolo alla porta di Frattali, chiudendo il match al 92’ in dieci per l’espulsione di Contessa per somma di ammonizioni. Bari-Catanzaro finisce, così, 1-0. Prossimo impegno per i biancorossi Sabato prossimo alle ore 15:00 in trasferta sul campo della Paganese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *