Bari-Spezia: match report pre partita
3 mins read

Bari-Spezia: match report pre partita

La 27^Giornata del Campionato di Serie BKT termina con un’ennesima disfatta in trasferta per gli uomini di Iachini che escono dallo Stadio Ceravolo di Catanzaro con una pesante sconfitta sulle spalle per 2-0.

A segno Vandeputte con una lodevole punizione al quarto minuto del primo tempo e Iemmello nella ripresa.

Il giocatore del Catanzaro sale così a quota dieci reti nella stagione calcistica corrente lasciandosi ampiamente alle spalle il biancorosso Sibilli bloccato a quota nove gol.

Nel complesso la gara disputatasi al Ceravolo ha visto il Bari giocare una partita discreta rispetto al bassissimo standard della settimana precedente ove i galletti avevano affrontato il Sudtirol.

I biancorossi hanno creato in più di un’occasione un buon gioco peccando nella conclusione delle azioni e nella superficialità di alcune chiusure nei confronti dell’avversario che in più di un’azione è giunto in area di rigore senza una chissà quale difficoltà.

Nessun mago o stregone o allenatore sarebbe potuto arrivare a Bari con la facoltà di riportare la squadra verso la zona playoff, di cui tanto si è parlato, senza essersi scelto nemmeno un singolo giocatore.

La strada intrapresa da Iachini si fonda su uno studio di innesti fra i giocatori utile sia a limitare gli errori sia a creare un supporto effettivo alla fase offensiva che attualmente non consente di aggiudicarsi il risultato.

Domenica 3 marzo i biancorossi torneranno fra le mura dello Stadio San Nicola dove affronteranno lo Spezia alle ore 16:15 nella 28^ Giornata di Serie B.

Spezia sconfitto in casa dalla Feralpisalò per 0-2 nella passata giornata, in una partita complessivamente da dimenticare per i liguri.

Nello scontro infrasettimanale un gol per tempo premia la squadra di Zaffaroni: in apertura Felici ed in chiusura La Mantia.

La squadra di Roberto D’angelo occupa la diciottesima posizione in classifica a quota ventisei punti, mentre il Bari passa dall’altro lato della classifica, rispetto alla scorsa settimana, in undicesima posizione a trentatré punti.

Analizzando le statistiche di Spezia-Feralpisalò vediamo un possesso palla maggioritario per lo Spezia al 67%, due tiri in porta su diciannove tiri totali, sedici falli commessi e tre ammonizioni: Nikolaou, Cassata e Verde.

Per il Bari di Iachini il 62% di possesso palla, quattro tiri in porta su venti totali, una traversa, diciotto falli commessi e tre ammonizioni: Vicari squalificato dal giudice sportivo per il match contro lo Spezia, Benali e Di Cesare.

Nella partita del girone d’andata lo Spezia ha battuto i galletti per 1-0 con la rete di Verde all’ottantaquattresimo.

Il modulo di gioco utilizzato nella scorsa giornata di campionato da D’Angelo è un 4-4-2:

Qualora l’allenatore dei liguri dovesse rischierare la stessa formazione avremo: Zoet tra i pali; Mateju, Hristov, Nikolaou, Vignali in difesa; Cassata, Salvatore Esposito, Jagiello, Falcinelli a centrocampo ed in attacco Verde e Moro.

Iachini contro il Catanzaro ha schierato il 3-4-1-2 e con la variazione di Vicari potremmo avere come formazione: Brenno in porta; Matino, Di Cesare, Zuzek in difesa; Pucino, Lulic, Benali e Ricci a centrocampo, Sibilli alle spalle di Menez e Nasti in attacco.

Appuntamento a domenica 3 marzo allo Stadio San Nicola per Bari-Sudtirol alle ore 16:15.

Claudia Santoro

Grafiche: Mariavittoria Ladisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *