2 mins read

Il Bari torna sulla terra, il Potenza mette a nudo tutti i limiti, è 0-2 al San Nicola

Dopo quattro risultati utili consecutivi, il Bari di Carrera torna ad assaporare il gusto amaro della sconfitta. Un Potenza trasformato dalla cura di mister Gallo, organizzato e determinato, sbanca il San Nicola con una doppietta di Baclet nella prima frazione.
Biancorossi veementi nella reazione ma poco lucidi e fortunati sotto porta.
Complice la vittoria dell’Avellino per 2-0 sulla Paganese, il distacco dagli irpini per il secondo posto aumenta a quattro lunghezze.

Le formazioni:

Mister Carrera schiera i suoi con la stessa formazione di Castellammare, confermando il 4-2-3-1, tornano a disposizione Di Cesare e Bianco, inizialmente in panchina.
Dall’altra parte mister Gallo schiera i suoi con il 4-3-1-2 con Di Livio alle spalle di Mazzeo e Baclet.

La partita:

La prima Domenica di Marzo, accoglie Bari e Potenza in una giornata dal cielo sereno ma con un clima decisamente freddo, soprattutto in tribuna.
L’avvio di match è “shock” con un calcio di rigore per gli ospiti: è il 9’, sospetto fallo di mano di Celiento su tiro di Mazzeo. Dagli undici metri Baclet segna (0-1).
Bari in bambola, i lucani ne approfittano andando a raddoppiare con un azione tutta di prima, di ottima tecnica, partita da Di Livio con assist di Mazzeo per il comodo tap-in di Baclet (0-2).

Reazione dei padroni di casa veemente con due occasioni da rete: la prima al 39’ con un tiro di Antenucci che impegna Marcone, la seconda, più ghiotta, al 43’ su tiro a volo di Antenucci, D’Ursi per pochi centimetri non arriva all’appuntamento con il tocco decisivo.
Dopo un minuto di recupero, finisce il primo tempo (0-2).

La ripresa parte con i pugliesi all’arrembaggio nel tentativo di riaprire il match; al 54’ entra Rolando per D’Ursi e proprio il numero nove, appena entrato, pennella un assist per Antenucci, che , clamorosamente, non finalizza sull’uscita a corpo intero del portiere.
Sull’azione seguente, è ancora l’ex Spal a provarci, forte tiro dai venti metri ma troppo centrale.
“Galletti” arrembanti, Cianci a colpo sicuro ma Marcone si esalta d’istinto, evitando il gol. Carrera inserisce Bianco per Lollo, Candellone, riscaldatosi a lungo, rimane in panchina e nel finale ennesima espulsione per il doppio giallo di Marras.
Al San Nicola è festa rossoblu. Sabato prossimo anticipo a Terni alle ore 15:00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *