2 mins read

Mora a Fever Of Bari: “ Vincere i play-off per riscattare una deludente stagione. A prescindere dalla categoria, bisognerà rifondare. “

L’ex difensore di Bari e Napoli, Nicola Mora , si è concesso una chiacchierata ai microfoni di FOB “Fever of Bari’’ , trasmissione , ideata e condotta , dal giornalista Marcello Mancino, in onda sulle frequenze di Media Tv.

L’ex terzino, classe 79, si è espresso su diversi temi, partendo dalle impressioni sulla squadra barese, reduce dalla brutta partita e sconfitta di Avellino, che ha distrutto le residue ambizioni per il secondo posto.

? “Sono certo che la squadra, a prescindere da tutto, si stia impegnando; ogni calciatore in campo dà il massimo, per se’ stesso e per il gruppo; io, che ho vissuto sulla mia pelle alcuni tra gli anni peggiori di questo club, posso garantire che non è questo il problema.

Certo, ci saranno una serie di altre problematiche che staranno influendo negativamente sui giocatori, però, nulla vieta che un campionato deludente sia “salvato” dai playoff.”

Ex di entrambe le squadre di proprietà dei De Laurentiis, l’ex calciatore sottolinea:

? “Vivo a Napoli e questo legame Napoli-Bari, lo posso dire, non piace da ambo le piazze. La scelta di Carrera è stata decisa da Aurelio.

Al centro delle polemiche c’è, indubbiamente, il mister e l’involuzione di gioco e mordente dei calciatori.

? “Non so se Carrera abbia o meno polso, cambiare allenatore per provare a dare una scossa, non sempre, è la scelta più saggia.

Con i playoff si può ribaltare la faccia della medaglia, infatti, se si dovesse guadagnare la promozione, questa stagione verrebbe clamorosamente riscattata.
Una cosa è certa, paga sempre il mister!

Lo scarso impiego di alcuni giovani, su tutti Mercurio, è fortemente criticato dalla tifoseria, considerando le prestazioni, tutt’altro che entusiasmanti, di diversi titolari ed esperti.

? “Ora come ora, non ha senso punire la squadra schierando una formazione di “ragazzini” , gli undici che scendono in campo devono essere i più funzionali all’idea di calcio dell’allenatore.
In uno sport come il calcio basta poco per riaccendere la miccia dell’entusiasmo.
A prescindere da come si chiuderà il campionato, ci dovrà esser una rifondazione, adesso, però, bisogna aspettare i play-off prima di trarre le conclusioni finali.”

Servizio a cura della redazione sportiva di Mediasud.Tv

– Alessandro Ianuzziello –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *