3 mins read

Review “Fever Of Bari” Lunedì 12 Aprile 2021

Puntata, come sempre, ricca di temi e spunti quella andata in onda ieri sera nel corso della trasmissione calcistica FOB – Fever of Bari in onda sulle frequenze di Media TV, ideata e condotta dal giornalista, nonché Direttore della redazione sportiva Mediasud.tv, Marcello Mancino.

Prima parte della trasmissione dedicata ad un’ampia doppia intervista all’ex difensore di Bari e Napoli, Nicola Mora, e all’allenatore della Fermana Calcio, nonché ex SSC Bari, Giovanni Cornacchini con la partecipazione del giornalista, collaboratore La Gazzetta del a Mezzogiorno e Direttore di “Barinrete” Pierpaolo Paterno.

Tanti i temi affrontati con l’ex allenatore dei biancorossi, tra cui il campionato del girone B in ottica play-off:

?“In ottica promozione-play-off è, indubbiamente, un girone livellato verso l’alto in cui ci sono almeno tre-quattro squadre come Padova, Perugia, Sudtirol e Modena che potranno dire la loro fino in fondo in ottica primato e, nel caso, giocarsi le loro chances negli spareggi promozione. Eventuale finale play-off Bari contro il Perugia? Tiferei per entrambe visto l’affetto che mi lega ad entrambe le piazze.”

Diversi gli spunti trattati anche con l’ex difensore biancorosso Mora, con un passato anche con la maglia del Napoli nella prima stagione dell’era De Laurentiis:

?“La storia calcistica dei De Laurentiis parla da sé se pensiamo a quello che sono stati capaci di fare a Napoli, prendendo una squadra che, di fatto, era fallita e portandola in pochi anni ai vertici del calcio italiano ed europeo.
Ritengo che ci siano tutti i presupposti perché possano ripetere anche nel capoluogo pugliese quanto fatto nella città partenopea; una piazza come quella di Bari merita, per storia e bacino d’utenza, di tornare quantomeno a giocare stabilmente in serie A.”

Per le interviste integrali a Cornacchini e Mora, si rimanda alla lettura degli articoli completi sempre sul nostro sito Mediasud.tv

Nella seconda parte, spazio ad un ampio editoriale del nostro Direttore, in cui sono stati toccati diversi temi dell’attualità calcistica biancorossa, a partire dall’analisi del match del “Partenio” tra Avellino e Bari terminato con il successo dei padroni di casa (1-0):

?“Brutta sconfitta dei biancorossi protagonisti, ancora una volta, di un match affrontato senza la giusta “cazzima” e determinazione che, soprattutto in una categoria come la Terza serie, sono fondamentali. I Galletti devono ora guardarsi alle spalle da Catanzaro e Catania per blindare quantomeno il terzo piazzamento, utile ai fini di un miglior piazzamento in zona play-off.”

Su Carrera:

?“Anche il tecnico lombardo ha le sue responsabilità per questa evidente involuzione, sul piano del gioco e dei numeri, che ha subito la squadra nel corso della sua gestione, con tutte le attenuanti del caso.

Fossi stato al posto di Carrera, avrei rassegnato le dimissioni al fischio finale del match contro gli Irpini, sarebbe stato un forte segnale a tutto l’ambiente.”

Punto sulle “nostre” squadre di C e D:

?“In Terza serie, bene i successi di Monopoli e Bisceglie, rispettivamente contro Paganese e Virtus Francavilla che consentono, ai biancoverdi di avvicinarsi in zona play-off, e ai neroazzurro stellati di agganciare la Paganese al terz’ultimo posto.

In serie D, invece, vittorie per Bitonto e Molfetta rispettivamente contro Audace Cerignola e Puteolana, pari in trasferta sul campo del Casarano per la Fidelis Andria.”

Da registrare, come sempre, le consuete ed immancabili elaborazioni grafiche dell’admin del gruppo FB “SSC Bari Fan group”, Andrea Locco, con tante pillole statistiche e curiosità.

A cura della redazione sportiva di Mediasud.tv

– Nicola Frisullo –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *