3 mins read

Review “Fever of Bari” Lunedì 22 Febbraio

Puntata, come al solito, ricca di spunti quella andata in onda ieri sera di “Fever of Bari”, sulle frequenze di Media Tv , condotta dal giornalista, nonché Direttore della redazione sportiva di Mediasud.tv, Marcello Mancino.

Prima parte della trasmissione dedicata ad un ampio editoriale del nostro Direttore in cui sono stati affrontati diversi temi, a partire dall’analisi del match del “Cibali” tra Catania e Bari terminato in parità sul risultato di 1-1:

?”Quello di ieri in terra sicula è stato,indubbiamente, un pari d’oro anche alla luce delle tante defezioni, causa infortuni e squalifiche, che hanno costretto mister Carrera a schierare una formazione largamente rimaneggiata.
Un match dai due volti, con i biancorossi protagonisti di una buona prestazione nel primo tempo chiuso meritatamente e legittimamente in vantaggio; meglio i padroni di casa nella ripresa che, dopo aver raggiunto il pari, hanno anche rischiato di vincere se Frattali non avesse parato il penalty su Dall’Oglio in pieno recupero.

Tra le note liete, da segnalare le prestazioni positive di Sarzi Puttini, Cianci e Frattali al terzo rigore di fila parato dopo i due parati a Teramo, inutili ai fini del risultato finale; male invece i due centrali Sabbione (in occasione del goal del pareggio di Sarao), Perrotta (reo di aver procurato il rigore poi parato) e Bianco (per aver rimediato l’espulsione a tempo praticamente scaduto).”

Punto sul Campionato:

?”Con la Ternana,ormai, sempre più, meritatamente, al comando della classifica, l’unico obiettivo per i biancorossi resta quello di blindare il secondo posto e prepararsi al meglio per i play-off con l’obiettivo poi di vincerli.
Si preannuncia, di fatto, una lotta a due tra Bari ed Avellino per il secondo posto, con gli irpini reduci dall’importante successo sul campo della Casertana ed in serie utile da dieci giornate; occhio, altresì, a non trascurare compagini come Catania e Catanzaro che potrebbero insidiare la corsa al secondo posto fino alla fine.

Punto sulle altre pugliesi:

?”Con il Bisceglie fermo per via del turno di riposo, importante successo del Monopoli contro la Cavese al termine di una partita giocata in inferiorità numerica per circa 70’ e vinta soprattutto con il cuore.”

Nella seconda parte, spazio all’intervista in esclusiva a Nicola Legrottaglie, ex-calciatore di Bari, Catania, Chievo e Juventus.

Tanti i temi affrontati nel corso della chiacchierata con lui, tra cui quello della Nazionale in vista dei prossimi Campionati Europei in programma dal prossimo giugno:

?”E’ una Nazionale che mi intriga dal punto di vista tecnico-tattico, merito soprattutto dell’ottimo lavoro portato avanti fin qui da Mancini; non nego, infatti, di aver mutuato alcuni concetti di questa Nazionale durante la mia recente esperienza di allenatore alla guida del Pescara. Detto ciò, sono convinto che ci siano tutti i presupposti perché la nostra Nazionale faccia bene, non solo ai prossimi Europei, ma almeno per il prossimo biennio.”

Per il resto dell’intervista si rimanda alla lettura integrale dell’articolo sempre qui sul nostro sito di Mediasud.Tv

A cura della redazione sportiva di Mediasud.Tv

Nicola Frisullo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *