2 mins read

Un Monopoli stanco viene sconfitto da una diligente Casertana; è 0-1 al Veneziani

Peccato. Non riesce il tris di vittorie consecutive al Monopoli che, anzi, subisce la sconfitta al “Veneziani” per mano di una Casertana cinica e diligente.
A decidere il match il gol dell’ex Cuppone nel primo tempo, il numero uno campano Avella salva i suoi nel finale.

Le formazioni:

Sono diverse le novità in casa biancoverde, alla terza gara in otto giorni, la terza consecutiva in casa, nel recupero della 33’ giornata di campionato.
Assente Piccinni per squalifica, ampio tour-over con Viteritti, Nicoletti, Currarino e Soleri per Mercadante, Paolucci e Bunino.
Gli ospiti, avanti in classifica di un punto, sono schierati da mister Guidi con il 4-3-3 con gli ex Hadziosmanovic e Cuppone titolari.

La partita:

Bella giornata di sole ma con vento freddo, accoglie le squadre al “Veneziani”. Padroni di casa con la classica maglia verde, ospiti in completo giallo oro.
Partita, sin dalle prime battute, combattuta che si accende a cavallo del venticinquesimo minuto; prima sono i padroni di casa pericolosi con Soleri, in girata, tiro che lambisce il palo alla destra di Avella.
Successivamente, sono i campani con Pacillo a chiamare al primo intervento Taliento che blocca la conclusione, forte ma centrale, del numero ventinove.
Al 34’ la sblocca la Casertana: invenzione, di sinistro di Pacilli, colpo di testa, semi-torsione all’indietro, che scavalca Taliento (piuttosto colpevole nella circostanza).
A cinque minuti dalla fine del primo tempo, primo cambio per gli ospiti con Turchetta costretto ad abbandonare il rettangolo verde per un problema muscolare; al suo posto Rosso.

Inizia la ripresa e dopo dieci minuti doppio cambio per Scienza: fuori Currarino e Nicoletti per Paolucci e Starita, ex di turno.
Novanta secondi dopo, Zambataro, per due volte consecutive, si rende pericoloso, non riuscendo, però, nella conclusione finale.
Altro doppio cambio per i padroni di casa: escono Vassallo (affaticamento) e Soleri per Iuliano e Bunino.
Nel finale forcing dei padroni di casa che sfiorano il pareggio per due volte a cavallo del novantesimo; prima con una “fucilata” di De Paoli, poi con Paolucci, in entrambe le occasioni è bravo il numero ospite Avella a respingere.

Finisce, così, la Casertana vince e allunga in chiave play off a +4 punti, con i pugliesi che hanno, ancora, da recuperare il match allo “Zaccheria” contro il Foggia Mercoledì prossimo.

Servizio a cura della redazione sportiva di Mediasud.Tv

– Marcello Mancino –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *