1 min read

A Cuba il rantolo del marxismo

 

A Cuba il rantolo del marxismo

“Non abbiamo l’acqua, manca l’energia elettrica, non ci sono medicinali, ci hanno tolto Internet. Siamo isolati! tutti ci hanno dimenticato”.

Questo il drammatico messaggio lanciato da una donna di Cuba ed arrivato chissà come in America.

Le manifestazioni antigovernative si stanno moltiplicando in tutto il Paese e la protesta monta ogni giorno di più.

Nelle piazze un esercito di disoccupati, di donne e uomini che non sanno come nutrirsi ne come curarsi dal Covid che li sta decimando.

Quanto durerà? Secondo gli esperti fin quando l’esercito continuerà ad obbedire al regime. Quando i militari passeranno dalla parte dei rivoltosi sarà tutto finito, il marxismo scomparirà.

Un popolo affamato può vivere con un tozzo di pane e una cipolla ma senza libertà è già morto.

L’opus

A cura di Federica Calabrese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *